Un pirellone di 80 metri

masterplane del lungomare

masterplane del lungomare

“L’informazione che non si presta a censure: ecco  la video notizia dell’Ansa e il dossier sulla Vela realizzato dalla prima Agenzia Italiana”. La verità è più forte di tutto.

Quello contro il Crescent di Bofill non è l’unico fronte di lotta che si è aperto in cittá contro l’insostenibile restyling urbanistico fortemente voluto dal sindaco De Luca, restyling che stravolgerà il Fronte mare dalla spiaggia di Santa Teresa a Piazza della Concordia.   www.noveladisalerno.it raccoglie quanti – semplici cittadini e/o esperti del settore – contestano la realizzazione di una Vela di cemento in piazza della Concordia, su modello di quelle che svettano a Dubai e Barcellona . Dopo i Platani di Santa Teresa anche La Modonnina storica di piazza della Concordia deve cambiare aria!!! Una nuova colata di cemento sta per abbattersi su Salerno e i suoi luoghi più caratteristici. Ancora una volta suoli pubblici vengono sottratti alla collettività e consegnati a privati per i loro affari. 

Il nuovo edificio realizzato dal Bofill con la tecnica del “Ctrl C, Ctrl V”, (copia e incolla) clone in scala di quello di Barcellona e di Dubai,  ha un’altezza di 79 metri e poggia per quattro sulla superficie del sottopiazza, ergendosi, con una vista, da ogni parte della cittá, di ben 7 5metri…Un “pirellone” di cemento armato.

Ieri abbiamo detto NO con forza al Crescent, oggi lo diciamo per la Vela:

NO, NO, NO!!!

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

11 Responses to "Un pirellone di 80 metri"

  • si al progresso says:
  • Luciano Manganella says:
  • architettura=arte says:
  • Yoshi says:
  • Ginny says:
  • Alex says:
  • sans1 says:
  • carla says:
  • Emilio Siffori says:
  • Forestiero says:
Leave a Comment

*