Tag Archive

San Matteo 2051: addio Duomo! La processione si sposta al Crescent

Pubblicato in 20 settembre 2011 da Redazione

La processione di San Matteo nel 2051

La processione di San Matteo nel 2051

Salerno, 21 settembre 2051

Programma comunale festeggiamenti del Santo Padrone della città

Ore 10.00 - 35esima inaugurazione della Cittadella Giudiziaria: completato a grezzo quarto e  quinto piano del secondo edificio. Posa scrivanie primo edificio e prima mattonella dei bagni della terza palazzina.

Ore 11.00 – Conferenza stampa di presentazione del 15esimo modello di plastico  della Vela e dei rendering inediti di Porta Ovest,  Porta Est e Nuovo palazzetto dello Sport

Proiezione del documentario dell’Istituto The Lux  dal titolo “Salerno giovane città dell’architettura Eterna incompiuta”.

Ore 12.00 – Presentazione Puaf (piano urbanistico attuativo, forse) Casa Meveza, Casa Musso e Puorc e Casa Babà

Ore 13.00 – Pausa pranzo

Ore 14.00: Telegiornale di Delira Tv a reti unificate in tutti i bar, le scommettitorie e sale bingo della città…

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Quattro “trapanate d’artista” nella Settecentesca Porta di San Matteo

Pubblicato in 4 novembre 2010 da Redazione

porta nova buchiporta nova buchi 2

Neo Sovrintendente Gennaro Miccio

Neo Sovrintendente Gennaro Miccio

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora stiamo messi proprio male. Neanche il tempo di insediarsi come nuovo Sovrintendente ai beni Culturali di Salerno che Gennaro Miccio è riuscito a far rimpiangere il neo pensionato Giuseppe Zampino,  meglio noto come Crescenzio  “U’ silenzio assenso”.

In un sol colpo di trapano Micciò è riuscito nell’impresa di autorizzare l’inautorizzabile, ovvero forare con quattro chiodi d’acciaio la porta storica simbolo della città di Salerno, Porta Nova, alla cui sommità si staglia la statua di San Matteo realizzata dallo scultore Francesco Pagano.  Quattro bei buchi, quattro trapanate  “d’artista”nella porta di travertino datata 1754. Il monumento è stato forato anche nella parte posteriore (vedi foto) per installare il montante che dovrà reggere il mega Sole del Planetarium di luci realizzato alla Rotonda e scaricarne le vibrazioni.  

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare