Tag Archive

Ricorsi Crescent, ad ottobre l’ardua sentenza del Tar di Salerno

Pubblicato in 8 giugno 2011 da Redazione
La statua di Enrico de Marinis circondata dalle ruspe

La statua di Enrico de Marinis circondata dalle ruspe

Il Lungomare che non c'è più

Il Lungomare che non c'è più

Bisognerà attendere l’autunno per conoscere l’esito dei ricorsi presentati al Tar di Salerno da Italia Nostra contro la costruzione del condominio Crescent, l’ecomostro di Santa Teresa. Individuato il mese, ottobre, resta solo il dubbio tra le date del 6 e del 20, quando sono in calendario udienze e camera di consiglio della prima sezione del tribunale amministrativo. I giudici saranno chiamati a decidere  nel “merito” dei ricorsi, sia quello relativo al progetto che quello relativo al bando della vendita dei diritti edificatori espletato dal comune di Salerno e aggiudicato al “trio Crescent” Rainone, Ritonnaro, Favellato.

L’intervento “Piazza della Libertà e Edificio Crescent”, predisposto dal Comune di Salerno – si legge in uno dei ricorsi di Italia Nostraprevede la realizzazione di una massiccia edilizia privata mediante la costruzione di un edificio, denominato giustappunto “Crescent”, di proporzioni mastodontiche, avente uno sviluppo lineare di 300 metri circa ed un’altezza di quasi 30 metri, con utilizzo di oltre 150.000 metri cubi di calcestruzzo, sulla storica area di S. Teresa”.

L’intervento incide, alterandolo profondamente ed irreversibilmente, sul paesaggio urbano e, in particolare, sulla visuale del centro storico cittadino dal mare e sul paesaggio verso il mare e verso la Costiera amalfitana da tratti significativi del lungomare.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare