Tag Archive

Un anno fa la mattanza dei 5 platani secolari, Legambiente: Una vergogna!

Pubblicato in 15 aprile 2011 da Redazione
Prima della "cura" De Luca

Prima della "cura" De Luca

Dopo la "cura" De Luca

Dopo la "cura" De Luca

Il massacro di un anno fa (guarda)

Esattamente un anno fa terminarono i lavori di taglio e abbattimento dei platani secolari di via Alvarez ad opera degli operai del Comune di Salerno. L’intervento, organizzato poche ore prima per evitare una
fuga di notizie  ed in seguito ad alcune nostre iniziative e sit-in di sensibilizzazione condivisi con altre associazioni e tanti singoli cittadini, rientrava nell’ambito dei lavori per la realizzazione di Piazza della Libertà.
Continuiamo a ribadire che è stata una scelta prima culturale e poi tecnica dell’Amministrazione comunale che non ha voluto accogliere la nostra richiesta di integrazione degli alberi nel progetto di riqualificazione dell’area di Santa Teresa…

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Fatto a pezzi anche il sesto platano di Santa Teresa a via Porto

Pubblicato in 26 novembre 2010 da Redazione

platanno-via-porto-3SAM_0470

“Missione compiuta Generale!!! Missione compiuta, Signor sì! Anche l’ultimo pericoloso platano sovversivo è stato abbattuto! L’infame, scampato  alla prima mattanza di aprile, continuava ad ostacolare il progresso! Ha fatto la fine che si meritava: kaput!!! Passo e chiudo!”.

E così anche l’ultimo platano di Santa Teresa è stato segato perché d’intralcio alla costruenda nuova Salerno. Il sesto, quello che si trovava lungo via Porto (foto 1, foto 2), da ieri pomeriggio non c’è più, fatto a pezzi senza pietà dagli operai della ditta incaricata dal Comune. (foto 1, foto 2, foto 3) Di lì dovrà passare la nuova strada prevista dal progetto Porta Ovest, di lì dovrà passare la nuova via d’accesso monumentale al Crescent. Naturalmente diranno che era vecchio, naturalmente diranno che era malato, naturalmente diranno che non era certo una palma! Naturalmente diranno che era pericoloso e che poteva causare incidenti stradali visto la sua prossimità alla strada. Naturalmente potranno dire quello che vorranno: per noi è solo un altro spietato oltraggio nei confronti della natura.  Nella città giardino incantato, per gli alberi veri la vita è un incubo!!!

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare