Tag Archive

Il 25 aprile di De Luca: “Triste, solitario y final” a Piazza della Libertà

Pubblicato in 26 aprile 2012 da Redazione
Il 25 aprile di Vincenzo De Luca

Il 25 aprile di Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca sul Titanic di piazza della Libertà

Vincenzo De Luca sul Titanic di piazza della Libertà

Dopo l’ispezione della finanza
il sindaco controlla il cantiere.

Coperto dal segreto istruttorio il blitz del giorno prima delle Fiamme Gialle

SALERNO — Mercoledì a Salerno, mentre a piazza Vittorio Veneto si celebrava la festa della Liberazione con contestazioni, cori arrabbiati e striscioni di polemiche, in un’altra piazza regnava l’assoluto silenzio. Il giorno dopo l’ispezione del nucleo di polizia tributaria, a piazza della Libertà non c’erano gli operai della “Esa costruzioni”, la ditta sottoposta ai controlli che sta realizzando la pavimentazione. I lavori erano fermi e il cantiere era chiuso. Ma non per il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. Che ieri mattina, verso le undici, accompagnato dalla sua scorta personale, passeggiava solitario nel cantiere della futura piazza dove ha espresso il desiderio che vengano gettate le sue ceneri. Lontano dal clamore dei festeggiamenti del 25 aprile, il sindaco si è affacciato sulla spiaggia di Santa Teresa….

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Il Tar della Libertà: riammessa ai lavori della piazza ditta “segnalata” dalla Dia

Pubblicato in 14 novembre 2011 da Redazione
Il mega catiere della Libertà

Il mega catiere della Libertà

La Direzione investigativa antimafia riteneva che ci fossero collegamenti con i camorristi dell’Agro, ma la Mar.Sal vince il ricorso

di Angela Cappetta (Corriere del Mezzogiorno, leggi)

Il Tar di Salerno «sconfessa» le indagini della Dia. E la società Mar.Sal di Pagani, a cui l’anno scorso il Comune di Salerno revocò il sub appalto per la fornitura di calcestruzzo a piazza della Libertà, ne ha la meglio. La sentenza del 23 giugno scorso della prima sezione ha annullato la determina comunale, il provvedimento prefettizio di revoca dell’interdittiva antimafia e tutti gli atti predisposti dalla Direzione investigativa antimafia che avrebbero ricostruito presunti collegamenti tra l’impresa di Pagani e la ditta Torretta Cave di Francesco Marrazzo.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Salerno, Luci d’artista 2051: attesi 20 milioni di turisti per il Cantiere Incantato

Pubblicato in 4 novembre 2011 da Redazione
Il Re Solae, Bicienzo I° Lo Straordinario

foto montaggio di Beppe Serrelli, tratto da facebook

4 novembre – Programma cittadino Luci d’artista 2051

Ore 10.00 – Inaugurazione della Cappella del Crescent, disegnata dall’ologramma di Bofil. Ostensione pubblica dei sacri resti di Bicienzo I° Lo Straordinario: avanzi accuratamente differenziati, da un pool di esperti di Salerno Pulita, in appositi loculi per l’organico ed il bituminoso. Accensione solenne del Lumino d’artista nella cripta, tutta realizzata in cemento armato purissimo.

Ore 11.00 – Proiezione del nuovo documentario dell’Istituto The Lux  dal titolo “Luci d’artista, 40 anni di palle di Natale ”….(continua)

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Il Crescent s’è mangiato 4 mila metri quadri di spiaggia e 2 mila di mare

Pubblicato in 19 ottobre 2011 da Redazione
Santa Teresa: - 3.700 mq di spiaggia; -1.700 mq di mare

Santa Teresa: - 3.700 mq di spiaggia; -1.700 mq di mare

DOMANI AL TAR DI SALERNO SI DECIDE NEL MERITO SUI RICORSI DI ITALIA NOSTRA

Era il 20 aprile del 2010 quando pubblicammo la sovrapposizione grafica tra i confini del comparto edificatorio di Santa Teresa, dove sorgerà il Crescent, e la realtà dei luoghi (vedi). Era evidente, anche ad un orbo, che parte della superficie interessata riguardava la spiaggia e addirittura il mare. Allora non eravamo in grado di calcolare precisamente i metri quadri: oggi sì, grazie ai periti dell’associazione ambientalista Italia Nostra secondo cui sarebbero state computate, ai fini dell’edificazione del mastodontico condominio per miliardari, 3.700 metri quadri di spiaggia e ben 1.700 metri quadri di mare.

Nel diritto urbanistico mare e spiaggia non possono tramutarsi in diritti edificatori. Il Comune di Salerno l’ha fatto: Bicienzo I° Lo Straordinario può tutto!

Su questo punto, inserito in un ulteriore ricorso presentato da Italia Nostra, sul progetto relativo al Pua Santa Teresa e sul bando per la cessione dei diritti a costruire, domani 20 ottobre al Tar si entrerà finalmente nel merito. I giudici amministrativi ascolteranno gli avvocati delle parti e saranno chiamati a giungere ad una decisione. Inoltre dovranno esprimersi anche sulla richiesta di sospensione dei lavori del Crescent avanzata sempre da Italia Nostra. Insomma si prevede una mattinata di fuoco.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

San Matteo 2051: addio Duomo! La processione si sposta al Crescent

Pubblicato in 20 settembre 2011 da Redazione

La processione di San Matteo nel 2051

La processione di San Matteo nel 2051

Salerno, 21 settembre 2051

Programma comunale festeggiamenti del Santo Padrone della città

Ore 10.00 - 35esima inaugurazione della Cittadella Giudiziaria: completato a grezzo quarto e  quinto piano del secondo edificio. Posa scrivanie primo edificio e prima mattonella dei bagni della terza palazzina.

Ore 11.00 – Conferenza stampa di presentazione del 15esimo modello di plastico  della Vela e dei rendering inediti di Porta Ovest,  Porta Est e Nuovo palazzetto dello Sport

Proiezione del documentario dell’Istituto The Lux  dal titolo “Salerno giovane città dell’architettura Eterna incompiuta”.

Ore 12.00 – Presentazione Puaf (piano urbanistico attuativo, forse) Casa Meveza, Casa Musso e Puorc e Casa Babà

Ore 13.00 – Pausa pranzo

Ore 14.00: Telegiornale di Delira Tv a reti unificate in tutti i bar, le scommettitorie e sale bingo della città…

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare