Tag Archive

Pontili della Libertà, al Tar scontro tra i legali dei “ribelli” e dell’Autorità portuale

Pubblicato in 8 luglio 2011 da Redazione
Circa 1.400 posti barca tra Santa Teresa e Molo levante

Circa 1.400 posti barca tra Santa Teresa e Molo levante

Panoramica posti barca Santa Teresa

Panoramica posti barca Santa Teresa

TUTTA L’INCHIESTA DEL NO VELA SUI PONTILI DELLA LIBERTA’ (leggi)

Botte “legali” da orbi ieri al Tar durante l’udienza nel merito della vicenda relativa ai “Pontili della Libertà”, ovvero i ricorsi contro  le proroghe tecniche di un anno, stabilite dall’Autorità portuale con la delibera 196 del novembre scorso, alle undici imprese in scadenza di concessione.  Gli avvocati dei “ribelli di Santa Tersa”, (ma anche del Masuccio e del molo Manfredi), Lentini, Brancaccio, Di Lieto e Fortunato, Peroncini, Bove (il gotha del foro amministrativo salernitano) non hanno lesinato bordate nei confronti del legale dell’autorità portuale (Pisacane), la cui linea difensiva è stata definita senza remore “eversiva”.

Ma procediamo con ordine: alla prima sezione del Tar si decide sui ricorsi di “Nautica Ventura», «Cantiere Navale Ventura» e «Pontile Ventura», Tuttanautica, «Ormeggio Autuori»; «Nautica Salerno Mare»; «Astra Sub»; «Centro Nautico Diemme»,  «Società Luigi Soriente», “Elidiport” e “Consorzio Costa Sud”

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Pontili della Libertà, Salerno chiama Miami: “Concessioni a tutti fino al 2015″

Pubblicato in 11 marzo 2011 da Redazione
Il nuovo molo di levante del Porto della Libertà

Il nuovo molo di levante del Porto della Libertà

Miami, Usa

Miami, Usa

Nuovo invito televisivo del sindaco De Luca al Presidente dell’Autorità portuale Annunziata in “missione” il Florida

Mentre il presidente Andrea Annunzia, in missione a Miami, ci fa sapere che lì, allo spazio espositivo allestito dall’Autorità Portuale alla fiera del Seatrade Cruise Shipping, le cose vanno a gonfie e vele, il sindaco De Luca, dal suo pulpito televisivo del venerdì, torna sulla delicata vicenda dei pontili della Libertà a Santa Teresa, quella che ha portato la scorsa settimana all’apertura di un’indagine da parte della magistratura. “Invito l’Autorità portuale a prorogare a tutti le concessioni fino al 2015. L’invito sarà rivolto da questa amministrazione anche in maniera formale”, ha scandito il primo cittadino.

Un annuncio simile lo aveva fatto anche un paio di venerdì fa, nel pieno dell’inchiesta giornalistica del No Vela e del Corriere del Mezzogiorno, invitando, sempre dal pulpito televisivo, il presidente Annunziata a “differire ad una fase di definitivo assetto delle aree interessate eventuali procedure volte al rilascio di nuovi titoli concessori” (leggi l’articolo). A quell’annuncio però non aveva fatto seguito nessun atto formale da parte del Comune…

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

I pontili di Santa Teresa fanno sbottare Annunziata: “Voi mi volete far sparare”

Pubblicato in 2 marzo 2011 da Redazione
La nota di oggi del Corriere del Mezzogiorno

La nota di oggi del Corriere del Mezzogiorno

Antonio Annunziata e Vincenzo De Luca

Andrea Annunziata e Vincenzo De Luca

LA NOTA DEL CORRIERE IN RISPOSTA AD ANNUNZIATA (LEGGI)

“Voi mi volete far sparare, così dopo indagate su chi è stato”. Capita di sentire anche questo quando un giornalista non fa altro che il proprio mestiere, cane da guardia e non cane da compagnia della politica. Capita di subire un’aggressione verbale davvero sgarbata e fuori stile per aver posto una domanda legittima su una questione vera, quella relativa alle concessioni demaniali per i pontili giù a Santa Teresa, dove pezzo pezzo si sta costruendo il nuovo” porto turistico delle libertà”.

Presidente Annunziata, mi scusi, ha qualcosa da dichiarare sulla vicenda dei prolungamenti delle concessioni, sui 9 ricorsi al Tar delle imprese che hanno ottenuto la proroga solo fino al 2011?

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Il Tar accorpa i nove ricorsi dei ribelli di Santa Teresa: tutto rinviato a maggio

Pubblicato in 17 febbraio 2011 da Redazione
Panoramica posti barca Santa Teresa

Panoramica posti barca Santa Teresa

Nove i ricorsi al Tar

Nove i ricorsi al Tar

Mattinata intensa al Tar di Salerno dove andava in scena il primo atto della battaglia amministrativa  sui rinnovi delle concessioni demaniali per le attività di ormeggio a Santa Teresa, al Masuccio e nel porto commerciale. Davanti ai giudici della prima sezione si sono discussi i primi quattro ricorsi (“Nautica Ventura», «Cantiere Navale Ventura» e «Pontile Ventura» e Tuttanautica) dei nove presentati dai “ribelli di Santa Teresa” contro le proroghe tecniche di un anno, stabilite dall’Autorità portuale con la delibera 196 di novembre scorso, alle imprese in scadenza di concessione nel 2010.

Nonostante l’invito ufficiale del Comune rivolto alla ancora silente Autorità portuale per “differire” nelle decisioni prese in accordo con l’amministrazione ed a concedere a tutti una proroga delle concessioni fino al 2015 come previsto dalla legge n° 25/2010 (e non soltanto ad alcuni più fortunati, tipo Nautica Sud e Cantieri Gatto, che grazie all’art 5 del protocollo d’intesa tra Comune, Autorithy, possono arrivare fino al 31-12-2025), i legali dell’Autority  sono andati per la loro strada, resistendo ai ricorsi.

I giudici della prima sezione, poiché altri 5 ricorsi analoghi si sarebbero dovuti discutere la prossima settimana (quelli di «Ormeggio Autuori»; «Nautica Salerno Mare»; «Astra Sub»; «Centro Nautico Diemme» e «Cooperativa Azimut Yachting»), hanno deciso di accorpare tutti i ricorsi e di rinviare la discussione nel merito della vicenda.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

La rivolta di Santa Teresa: fermi tutti! Il Comune “scarica” l’Autorità portuale

Pubblicato in 11 febbraio 2011 da Redazione
tratta da Facebook

tratta da Facebook

Ormeggi d'oro a Santa Teresa

Ormeggi d'oro a Santa Teresa

DOPO TRE GIORNI DI SILENZIO, NOTA UFFICIALE DEL SINDACO DE LUCA SUL SITO DEL COMUNE (LEGGI)

Contrordine compagni! L’accordo deliberato dal Comune (leggi la delibera, leggi l’accordo) a novembre scorso con l’Autorità portuale, Cantieri Gatto e Nautica Sud non va più bene. L’amministrazione comunale fa marcia indietro e di fatto scarica tutta la responsabilità, in merito all’anomalo prolungamento fino al 2025 delle concessioni demaniali alle due imprese, sulle spalle dell’Autorità Portuale.

Si sfaldano i “Fantastici 4 del porto delle Libertà” e il fronte dei ribelli di Santa Teresa, le 9 imprese “figliastre” che a fine 2011 devono sloggiare con i loro pontili, incassano un risultato eccezionale in attesa dei ricorsi al Tar! “In tale contesto – ha scritto il sindaco De Luca sul sito web del comune riferendosi ai lavori di Piazza della Libertànon vi è dubbio che sono sicuramente da ritenersi auspicabili tutti gli interventi e le opere di competenza dell’Autorità Portuale che risultino funzionali ed armonici con il programma di trasformazione urbana avviato dal Comune di Salerno”. Politichese con la manovella, per usare due espressioni tipiche del sindaco, quel politichese tanto detestato proprio da Lui, nei suoi settimanali infospot televisi propagandistici del venerdì.

Più chiaro il secondo passaggio della nota ufficiale di De Luca che invita “cortesemente” l’Autorità Portuale “a differire ad una fase di definitivo assetto delle aree interessate eventuali procedure volte al rilascio di nuovi titoli concessori”. Ovviamente quel “differire” sta per rinviare, ma “rinviare” suonava troppo chiaro, poco politichese.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare