Tag Archive

Il 25 aprile di De Luca: “Triste, solitario y final” a Piazza della Libertà

Pubblicato in 26 aprile 2012 da Redazione
Il 25 aprile di Vincenzo De Luca

Il 25 aprile di Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca sul Titanic di piazza della Libertà

Vincenzo De Luca sul Titanic di piazza della Libertà

Dopo l’ispezione della finanza
il sindaco controlla il cantiere.

Coperto dal segreto istruttorio il blitz del giorno prima delle Fiamme Gialle

SALERNO — Mercoledì a Salerno, mentre a piazza Vittorio Veneto si celebrava la festa della Liberazione con contestazioni, cori arrabbiati e striscioni di polemiche, in un’altra piazza regnava l’assoluto silenzio. Il giorno dopo l’ispezione del nucleo di polizia tributaria, a piazza della Libertà non c’erano gli operai della “Esa costruzioni”, la ditta sottoposta ai controlli che sta realizzando la pavimentazione. I lavori erano fermi e il cantiere era chiuso. Ma non per il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca. Che ieri mattina, verso le undici, accompagnato dalla sua scorta personale, passeggiava solitario nel cantiere della futura piazza dove ha espresso il desiderio che vengano gettate le sue ceneri. Lontano dal clamore dei festeggiamenti del 25 aprile, il sindaco si è affacciato sulla spiaggia di Santa Teresa….

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Crescent, per il Tar di Salerno i ricorsi di Italia Nostra sono “inammissibili”

Pubblicato in 8 novembre 2011 da Redazione

muraglia-di-salerno-web_02

Tar, ricorso "inammissibile"

Tar, ricorso "inammissibile"

Come Ponzio Pilato! Il Tar di Salerno se ne lava le mani e senza entrare nel merito dei ricorsi presentati da Italia Nostra contro la realizzazione del Crescent (il 452/2010, l’ 867/2010, il 1373/2011) li dichiara “Inammissibili”.

Insomma un vizio di procedura, non sappiamo quale, poiché la sentenza emessa oggi ancora non è disponibile, impedisce di valutare la montagna di carte presentata dai legali dell’Associazione ambientalista contro la costruzione del mega condominio che ha tolto ai salernitani mezza spiaggia ed anche un pezzo di mare antistante.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Crescent, vendesi on line case “popolari” per i nuovi padroni di Salerno

Pubblicato in 10 agosto 2011 da Redazione
Il sito del Crescent

Il sito del Crescent

AAA cercasi tanti nuovi ricchi, con grande portafoglio a soffietto, per i 120 appartamenti e gli 80 tra negozi ed uffici dell’EcoEgomostro di Santa Teresa…possibilmente no perditempo e soprattutto no cafoni…

Crescent, parte la vendita on line
di centoventi appartamenti

Il prezzo fissato è di diecimila euro a metro quadro (Corriere del Mezzogiorno leggi articolo)

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Crescent ingombrante ma ineluttabile! Miccio: povera spiaggia Santa Teresa

Pubblicato in 20 gennaio 2011 da Redazione
Spiaggia Santa Teresa 2011

Spiaggia Santa Teresa 2011 Dc (dopo Crescent)

Spiaggia Santa Teresa 2009

Spiaggia Santa Teresa 2009 Ac (Ante Cresecent)

Ingombrante e ineluttabile! E’ questo in sintesi estrema il senso dell’incontro che si è avuto questo pomeriggio in Sovrintendenza tra Gennaro Miccio e Lella di Leo di Italia Nostra.  Al termine di oltre un’ora di “cortese” faccia a faccia tra il Sovrintendente e la responsabile dell’associazione ambientalista si è arrivati all’amara costatazione che il Crescent, per quanto “ingombrante”, ormai sembri diventato anche ineluttabile. Il sovrintendente ha aggiornato Italia Nostra sul risultato dell’indagine ministeriale condotta sulla procedura relativa al mega condominio sponda mare: secondo gli ispettori mandati da Roma la procedura sarebbe corretta. Lella Di Leo ha chiesto di poter comunque accedere alla relazione per esaminarla nel dettaglio.

Italia Nostra confida nel ricorso pendente dinanzi al Tar di Salerno, ricorso che purtroppo è stato rinviato a dopo le elezioni comunali, nonostante l’associazione avesse ottenuto dai giudici l’istanza di prelievo per anticipare a febbraio la fissazione dell’udienza per una decisione nel merito.

Durante l’incontro il Sovrintendente Miccio, oltre a ribadire le sue perplessità sulla dimensione del Crescent, ha anche amaramente evidenziato “la gravità della perdita di buona parte della spiaggia di Santa Teresa”.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Piazza della libertà: cantiere fermo!!! L’Arpac pronta a inviare gli ispettori

Pubblicato in 3 gennaio 2011 da Redazione
Il cantiere di Piazza della Libertà

Il cantiere di Piazza della Libertà

In primis Buon 2011 a tutti ed in particolare ai quasi 25 mila utenti unici che si sono collegati al nostro infoblog lo scorso anno. Un successo che ci riempie di orgoglio e che ci spinge a fare ancora meglio in futuro. Il nuovo anno è iniziato nel miglior modo possibile, con il cantiere di Piazza della Libertà fermo da oltre una settimana!

Le due ditte segnalate dalla Prefettura, e successivamente “cacciate”, di fatto svolgevano la gran parte dei lavori. Le due ditte di Pagani avevano ricevuto l’incarico in subappalto dall’Esa Costruzioni Generali srl che a sua volta agisce in subappalto per la Tekton di Napoli vincitrice dell’appalto per la costruzione di piazza della Mostruosità.

Insomma una cascata di subappalti che ovviamente fa il gioco e la gioia di chi opera borderline, ovvero la criminalità organizzata. Non serve sbraitare dal palco di Piazza Amendola allo scoccare della mezzanotte che “i Casalesi”, finché ci sarà LUI, il Super Sindaco, non metteranno le mani sulla città di Salerno. Una balla colossale: la camorra è già arrivata a Salerno e non è certo con il metodo dei subappalti a cascata che si può arginare il fenomeno. Il Crescent e Piazza della Libertà sono come miele per l’Orso del malaffare e Salerno non è la città “incantata” che qualcuno continua a propagandare.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare