Seconda invasione barbarica sulla spiaggia di Santa Teresa

HPIM4369okHPIM4370ok

Ancora un blitz, ancora un’invasione barbarica sulla spiaggia di Santa Teresa, solo che questa volta le betoniere erano addirittura due (vedi foto): per dirla alla Mike Bongiorno, non si lascia anzi si raddoppia. Il copione sempre lo stesso: intorno alle 18 di ieri la nuova sortita (la prima c’era stata il 14 luglio leggi) : provenienti come sempre dal cantiere di Piazza della Libertà, i due enormi mezzi si sono piazzati sul tratto finale del Lungomare, a ridosso della spiaggia, e lì hanno iniziato a colare cemento per completare la piattaforma (finalmente munita di cartellonistica informativa) dove verrà situato lo Chalet Santa Teresa.

L’operazione è durata all’incirca un’ora, naturalmente nessuna misura di sicurezza è stata predisposta, così mentre l’enorme braccio meccanico, che sosteneva la pompa, gettava cemento fresco i bagnati di Santa Teresa passavano e spassavano sotto (guarda video 1, video 2, video 3). Immediatamente allertata la centrale operativa della Polizia municipale, questa volta però nessuna pattuglia è intervenuta e così gli operai in tutta tranquillità hanno portato a termine il lavoro. Verso le 19, dopo aver finito di riempire di cemento la nuova piazzola, hanno fatto fagotto e sono andati via. Missione compiuta…”Allegria…”

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to "Seconda invasione barbarica sulla spiaggia di Santa Teresa"

  • salvatore says:
  • Paolino says:
Leave a Comment

*