La trivella clandestina ed errante ora buca il Masuccio

buona2Clandestina ed errante. Non sta ferma la trivella “fantasma” che sta bucherellando Piazza della Concordia in questi giorni per analizzare il suolo dove sorgerà la Vela di 80 metri.  Dopo aver realizzato carotaggi fino a 40 metri di profondità (vedi foto 1, foto 2, foto 3) a due passi dalla statua della Madonnina (anche Lei sarà “potata” e portata nel parco del Mercatello, a far compagnia ai tronchi dei poveri Platani abbattuti?), il cantiere clandestino ha fatto tappa nel porto Masuccio dove si è piazzato per effettuare nuove trivellazioni (Foto 1, foto 2, foto 3, foto 4, foto 5, foto 6, foto 7,)…

Nei giorni scorsi a nessun Vigile Urbano è venuto in mente di andare a controllare e chiedere chi siano, cosa stiano facendo e per conto di chi. E magari a pretendere dall’impresa di mostrare un cartello informativo dell’intervento, così come è previsto dalla legge, a cui i comuni cittadini devono sottostare.  Aspettiamo ora che lo facciano i responsabili dell’Autorità portuale, visto che il cantiere si è spostato nel porto che aerea di loro competenza.

Inoltre a nessuno al Comune  è venuto in mente di mostrare agli organi di informazione, che hanno dato risalto alla nostra denuncia, le autorizzazione collegate a questo intervento. Ci mancherebbe altro, perché scomodarsi! Tanto c’è  una determina di spesa, cosi dicono quelli dell’Ufficio tecnico. Una bella determina scollegata da qualsiasi atto amministrativo di giunta e di consiglio comunale, alla faccia delle regole. Insomma Salerno è diventata davvero una città degna della Repubblica delle Banane. Altro che città Europea.

PS: Quasi quasi montiamo per strada una bella trivella pure noi: buca oggi, buca domani, magari troviamo il petrolio e nessuno ci dice niente!

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

2 Responses to "La trivella clandestina ed errante ora buca il Masuccio"

  • sans1 says:
  • GA says:
Leave a Comment

*