Invasioni barbariche sulla spiaggia di Santa Teresa

1web4-webCome nella jungla e peggio che nel Far West. Ci riferiamo a quanto accaduto ieri pomeriggio, intorno alle 18.30, su quel che resta della spiaggia di Santa Teresa. Un blitz in piena deregulation: una betoniera ed un camion articolato con annessa pompa getto (vedi foto), provenienti dal cantiere di Piazza della libertà, hanno invaso il tratto di Lungomare a ridosso della spiaggia libera. Gli operai dei due mezzi, in tutta tranquillità e senza nessun rispetto per la sicurezza dei bagnanti e dei passanti (vedi foto 1, foto 2), hanno iniziato a riempire con getti di cemento lo spicchio di spiaggia che dovrà ospitare lo chalet Santa Teresa (vedi relativa delibera comunale).

Una scena raccapricciante, surreale, in totale spregio delle più elementari norme di sicurezza, una scena da jungla suburbana, non certo degna di una città sedicente europea.

Grazie alla segnalazione di un nostro lettore sono stati avvisati prima gli agenti della Prefettura e poi il comando di Polizia municipale. Nel giro di una decina di minuti è arrivata una pattuglia dei vigili urbani (vedi foto1, foto 2): mentre gli agenti discutevano con il direttore dei lavori del nuovo Chalet Santa Teresa, i due enormi automezzi si sono dileguati alla chetichella. Gli agenti, si presume, hanno redatto un verbale di quanto accaduto (ne chiederemo quanto prima una copia).

Si fa fatica a comprendere come una cosa del genere sia potuta accadere. Si fa fatica a comprendere cosa c’entrino i mezzi e le maestranze di Piazza della Libertà con il cantiere privato, ancora senza segnaletica, dello chalet Santa Teresa. Infine si fa fatica a comprendere perché il cittadino che ha avvisato le forze dell’ordine sia stato apostrofato in malo modo da un terzo vigile urbano, in borghese, anzi in tenuta da spiaggia, arrivato in un secondo momento sul posto: “C’è qualche cretino che si mette pure a fare le segnalazioni” , ci ha raccontato il cittadino N.D.

Nella jungla di Salerno, nel far west che è diventato la spiaggia di Santa Teresa, ormai tutto è possibile, anche che un buon cittadino si trasformi in “cretino”

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1 Response to "Invasioni barbariche sulla spiaggia di Santa Teresa"

Leave a Comment

*