Crescent e Vela nel mirino: “Ambiente e paesaggio violati”

italia nostra “Ambiente e paesaggio violati”,  sembra tarata sul Crescent e la Vela, gli ecomostri gemelli diversi di Salerno, la Tavola rotonda che le associazioni ambientaliste, e non solo, hanno organizzato per lunedì 28 giugno alla Camera di Commercio di Salerno. Italia Nostra, WWF, Legambiente Campania, Codacons, Vas onlus e Libera, incontreranno alle 16, nel salone di rappresentanza dell’Ente camerale, i vertici della magistratura salernitanae napoletana per discutere della tutela penale dell’ambiente e del paesaggio e dell’esperienza delle demolizioni in Campania. Al termine della Tavola rotonda ampio spazio al dibattito. Tra i relatori parteciperanno calibri da novanta: il Procuratore Generale C.d’appello penale di Salerno, dottor Lucio Di Pietro, il Procuratore della Repubblica di Salerno, dottore Franco Roberti, il Procuratore Agg. di napoli, dottore Aldo De Chiara, il Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Salerno, la dottoressa Antonella Giannelli, il Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Napoli, dottore Ugo Ricciardi. Ci saremo anche noi del No Vela ad animare il dibattito sul Crescent e la Vela, gli ecomostri gemelli del golfo di Salerno tanto cari al sindaco De Luca! IL PROGRAMMA DELLA TAVOLA ROTONDA (LEGGI)

CRESCENT-COGEFER: GARA D’APPALTO A RISCHIO (da CRONACHE DEL MEZZOGIORNO) LEGGI

Replica del Comune all’articolo di CRONACHE DEL MEZZOGIORNO

Con riferimento all’articolo pubblicato sul quotidiano “Cronache del Mezzogiorno” del 28.6.2010, il sottoscritto Avv. Aniello Di Mauro, nella qualità di Dirigente del Servizio Appalti, Contratti, Assicurazioni, Demanio e Patrimonio e componente della commissione giudicatrice, espone quanto segue: Il contenuto non corrisponde alla realtà dei fatti.- La procedura posta in essere non trova il suo nomen iuris in un appalto, bensì in un’asta pubblica con fonte normativa e regolamentare in altre disposizioni di legge;- alla data odierna, la verifica dei requisiti di cui ai punti 7-8 e 9 dell’avviso di asta pubblica in capo all’aggiudicatario provvisorio COGEFER S.p.A., è tuttora in fase istruttoria ed in particolare la documentazione richiesta alla stessa, opportunamente conservata in plico sigillato, non è stata ancora esaminata dalla Commissione preposta alla valutazione. Ogni ulteriore decisione di competenza del richiamato organo straordinario dell’Amm.ne dovrà essere sottoposta al Dirigente comunale competente – RUP Arch. Davide Pelosio – per le determinazioni conclusive e definitive, compresa la eventuale conseguenziale sottoscrizione della convenzione attuativa. Infine, per quanto attiene le presunte visite di un fantomatico funzionario della COGEFER presso l’ufficio dello scrivente, oltre l’infondatezza, si precisa che la sede del Servizio Appalti e Contratti non trova collocazione nei locali di Palazzo di Città. 

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Leave a Comment

*