Bando Crescent, respinta la richiesta di sospensiva di Italia Nostra

Il Tar di Salerno

Il Tar di Salerno

La "solitaria" prima pietra del Crescent

La "solitaria" prima pietra del Crescent

Respinta! La prima sezione del Tar di Salerno, presieduta dal giudice Onorato, ha respinto la richiesta di sospensiva, avanzata dai legali di Italia Nostra,  in merito alla stipula del contratto di aggiudicazione dei diritti edificatori del Crescent.

A nulla è servita l’arringa degli avvocati dell’associazione ambientalista  in cui si è evidenziato ancora una volta che il bando del Comune è stato realizzato senza la totale sdemanializzazione dell’area in questione.  Soddisfazione naturalmente tra i legali del Comune (studio Brancaccio) e quello della Crescent Srl (Lentini).

La vera battaglia amministrativa resta comunque quella relativa al progetto Crescent, la cui discussione, questa volta nel merito, si avrà ad inizio ottobre. Fino ad allora, a quella prima pietra del Crescent, triste e solitaria, se ne potranno aggiungere altre! Tanto poi, alla fine, se Italia Nostra dovesse aver ragione,  i costi per i lavori realizzati ricadrebbero sulle tasche della comunità salernitana, come previsto dalla convenzione siglata dalla Crescent srl ed il Comune!

La Crescent srl al riparo dai 5 ricorsi pendenti! Il Comune gioca d’azzardo (leggi)

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Responses to "Bando Crescent, respinta la richiesta di sospensiva di Italia Nostra"

  • carlo parente a nessuno says:
  • Marco Salernitano says:
Leave a Comment

*