Asta Crescent, la Cogefer non ci stà:”Valida la nostra offerta”

cogeferRendering Crescent Salerno 7“Gli ultimi saranno i primi…”, questo nel Regno dei Cieli. A Salerno, invece, basta arrivare secondi per diventare all’improvviso primi. Ci riferiamo all’asta per l’aggiudicazione dei diritti edificatori del Crescent che, stando a quanto riferito da Telecolore e La Citta di Salerno ad inizio settimana, sarebbe stata vinta dal gruppo di imprese salernitane, capeggiate dalla società Ritonnaro, scalzando l’emiliana Cogefer che aveva presentato l’offerta economica più alta. “Abbiamo appreso la notizia dai giornali anche noi – dichiara sorpreso il geometra Alberto Pieroni della Cogefer durante l’intervista telefonica realizzata dal nostro infoblog www.noveladisalerno.it –. Il 19 giugno scorso avevamo presentato al Comune la seconda trance di documenti richiesti e poi non abbiamo saputo più nulla. Siamo rimasti sconcertati da questa notizia anche perché le documentazioni non si esaminano in contemporanea. Si inizia con chi ha fatto l’offerta migliore e poi se ci sono problemi o errori, cosa che non credo assolutamente, prima si comunica e poi si passa all’offerta successiva. A noi nessuno ci ha comunicato nulla, quindi non capisco come si possa aver aggiudicato l’asta ai secondi classificati.

Credo che la legalità vada al primo posto: abbiamo partecipato all’asta, abbiamo versato i soldi, avevamo presentato l’offerta migliore…veda lei se non siamo interessati al Crescent. Certo non vorremmo essere sgraditi, non si va in Paradiso a dispetto dei santi”.

La sorpresa della Cogefer aumenta in considerazione dell’ottima impressione che la ditta emiliana ha avuto del sindaco De Luca: “Ce ne fossero dieci come lui l’Italia uscirebbe dalla crisi in 10 mesi – sottolinea Petroni al nostro infoblog www.noveladisalerno.itnoi siamo pronti a realizzare il Crescent in un anno e ne abbiamo le capacità visto che la caserma di Sala Consilina è stata messa su in 8 mesi. Aspettiamo notizie dal Comune, noi il Crescent lo vogliamo fare. In caso contrario valuteremo il da farsi, ma prima aspettiamo una comunicazione ufficiale che ad oggi non c’è. Lo ripeto, non vorremmo essere sgraditi, non si va in Paradiso a dispetto dei santi.

Scherza con i fanti…ma lascia stare i Santi!

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

1 Response to "Asta Crescent, la Cogefer non ci stà:”Valida la nostra offerta”"

  • Zanardi says:
Leave a Comment

*