Archive for luglio, 2010

Asta Crescent, la Cogefer non ci stà:”Valida la nostra offerta”

29 luglio 2010

cogeferRendering Crescent Salerno 7“Gli ultimi saranno i primi…”, questo nel Regno dei Cieli. A Salerno, invece, basta arrivare secondi per diventare all’improvviso primi. Ci riferiamo all’asta per l’aggiudicazione dei diritti edificatori del Crescent che, stando a quanto riferito da Telecolore e La Citta di Salerno ad inizio settimana, sarebbe stata vinta dal gruppo di imprese salernitane, capeggiate dalla società Ritonnaro, scalzando l’emiliana Cogefer che aveva presentato l’offerta economica più alta. “Abbiamo appreso la notizia dai giornali anche noi – dichiara sorpreso il geometra Alberto Pieroni della Cogefer durante l’intervista telefonica realizzata dal nostro infoblog www.noveladisalerno.it –. Il 19 giugno scorso avevamo presentato al Comune la seconda trance di documenti richiesti e poi non abbiamo saputo più nulla. Siamo rimasti sconcertati da questa notizia anche perché le documentazioni non si esaminano in contemporanea. Si inizia con chi ha fatto l’offerta migliore e poi se ci sono problemi o errori, cosa che non credo assolutamente, prima si comunica e poi si passa all’offerta successiva. A noi nessuno ci ha comunicato nulla, quindi non capisco come si possa aver aggiudicato l’asta ai secondi classificati.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in No Crescent 1 Comment »

“J love Salerno”…No al Crescent clone di quello di Savona

29 luglio 2010
Rendering Crescent Salerno 8

Rendering Crescent Salerno

Il Crescent gemello di Savona già ultimato

Il Crescent gemello di Savona già ultimato

LETTERA FIRMATA

Ma siamo sicuri che una città come Salerno abbia bisogno del Crescent?
Io francamente facendo un discorso logico, in un periodo di grande crisi quale quello attuale, con il mercato della casa completamente fermo e con i prezzi al metro quadro in caduta libera credo che non sia un buon investimento per coloro che lo realizzeranno.
La piazza sta prendendo corpo e sono ancora fiducioso che il Crescent non si faccia e resti opera incompiuta in una città che ormai abituata ai grandi proclami di opere faraoniche come il Sea Park, la Beat Valley, il Termovalorizzatore, la interminabile Cittadella.
L’ulteriore fallimento di questa gestione politica potrebbe essere l’ultimo esempio di inefficienza amministrativa, che però questa volta non penalizza nessuno anzi, forse consente una vera riqualificazione sostenibile di una zona, che oggettivamente abbisogna di un intervento radicale per essere vivibile e funzionale.
Il Crescent è brutto architettonicamente, come impatto ambientale, è una copia di Savona (vedi foto) e Montpellier, per fare un’opera del genere bisognerebbe garantire dei retro servizi che oggettivamente non ci sono, in un quartiere quale quello del centro storico della città che già subisce la chiassosa e inutile movida che crea solo problemi che nessuno vuole risolvere.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in No Crescent 1 Comment »

Ciak si gira: “Così parlò Bellavista!” sorry, Via Leucosia

27 luglio 2010

via leucosia ok

Video amatorial collettivo dei residenti di Mercatello girato allo “Sgarrupo” di Via Leucosia

Un documento di realtà, dodici minuti di video amatoriale girati su quel che resta della spiaggia libera di Via Lucosia. Dodici minuti realizzati da chi quella sabbia e quel mare lo vive tutti i giorni, tra ombrelloni, teli e le macerie del Miramare, dell’Arenella e di quel tratto di Lungomare.

Uno spaccato di vita senza filtri che arriva dai cittadini di via Leucosia, Mercatello, Salerno Est e viaggia su Internet, Youtube.

Un video collettivo, di quartiere, come potrete scoprire guardandolo fino in fondo. Un video in gran parte in dialetto, la lingua dello stomaco, la lingua viscerale. Un video a metà tra Pasolini e Totò. Qualsiasi altro nostro commento sarebbe superfluo, non renderebbe la forza delle immagini. Buona visione, fino in fondo.

“Così parlò Bellavista”, sorry, via Leucosia

Gaurda video, prima parte

Gaurda video, seconda parte

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in Via Leucosia e il Fronte mare No Comments »

La sai l’ultima a Salerno? “Tre km di spiagge larghe 100 metri”

26 luglio 2010
Spiaggia di Santa Tersa oggi
Spiaggia di Santa Tersa oggi
Spiaggia di Santa Teresa ieri
Spiaggia di Santa Teresa ieri

la_sai_lultimaAnni fa su Canale 5, nel periodo estivo, andava in onda un programma davvero esilarante: debuttanti della tv, ma anche Vip, si sfidavano in una gara di barzellette: La sai l’ultima? Il format, di grande successo, fu abbandonato nel 2004. Venerdì scorso, su Lira tv, in esclusiva solo per la città di Salerno, è stata girata un’ultima puntata del fortunato programma di barzellette più famoso d’Italia: La sai l’ultima a Salerno? Alla gara in video ha partecipato però un solo concorrente, tale Vincenzo De Luca, da Ruvo dal Monte: non certo un debuttante, bensì un “one man show” avezzo alle telecamere, soprattutto quando può stare in beata solitudine a raccontarle.  Beh, il De Luca si è davvero superato raccontando, con grande partecipazione emotiva, che realizzerà a Salerno “3 chilometri di spiagge libere di 100 metri di profondità” !!! Anche al “bravo” presentatore presente in studio è scappato da ridere, figuriamoci alla gente a casa  :) )))

PS1: Salerno è già una città di mare con spiagge che vanno da Santa Teresa a fuori Mercatello, ma negli ultimi 15 anni nulla è stato fatto per salvare il suo splendido litorale dall’erosione. A riguardo chiedere ai residenti di Via Leucosia, che di barzellette ne hanno ascoltate a quintalate negli ultimi 10 anni.

PS2: Salerno aveva una grande spiaggia nel cuore antico della città, quella di Santa Teresa: oggi, più della metà di quella spiaggia tanto cara ai salernitani è stata cementificata (vedi foto) per realizzare la piazza più grande dell’universo, pardòn, del cosmo. “3 chilometri di spiagge libere di 100 metri”, non ci resta che piangere… dalle risate.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare
FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Posted in Premio Pinocchio, Via Leucosia e il Fronte mare No Comments »

Seconda invasione barbarica sulla spiaggia di Santa Teresa

24 luglio 2010

HPIM4369okHPIM4370ok

Ancora un blitz, ancora un’invasione barbarica sulla spiaggia di Santa Teresa, solo che questa volta le betoniere erano addirittura due (vedi foto): per dirla alla Mike Bongiorno, non si lascia anzi si raddoppia. Il copione sempre lo stesso: intorno alle 18 di ieri la nuova sortita (la prima c’era stata il 14 luglio leggi) : provenienti come sempre dal cantiere di Piazza della Libertà, i due enormi mezzi si sono piazzati sul tratto finale del Lungomare, a ridosso della spiaggia, e lì hanno iniziato a colare cemento per completare la piattaforma (finalmente munita di cartellonistica informativa) dove verrà situato lo Chalet Santa Teresa.

L’operazione è durata all’incirca un’ora, naturalmente nessuna misura di sicurezza è stata predisposta, così mentre l’enorme braccio meccanico, che sosteneva la pompa, gettava cemento fresco i bagnati di Santa Teresa passavano e spassavano sotto (guarda video 1, video 2, video 3).

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in No Crescent 2 Comments »