Archive for febbraio, 2010

Sorpresa Cirielli: Bella Vela! Pronto il Ptcp antiCrescent

23 febbraio 2010
Il presidente della Provincia di Salerno

Il presidente della Provincia di Salerno

INTERVISTA PRESIDENTE CIRIELLI 1a parte  (guarda video)INTERVISTA PRESIDENTE CIRIELLI 2a parte (guarda video)

Quello che non ti aspetti e che un po’ avresti preferito non ascoltare: al Presidente della Provincia di Salerno la Vela, l’albergone pirellone di 80 metri di piazza della Concordia, piace. “E’ un bel progetto, avveniristico”, ha dichiarato Edmondo Cirielli, nella lunga video intervista rilasciata al nostro infoblog Noveladisalerno.it. Il grande oppositore del Crescent (“un enorme casermone che distrugge tutta un’area”) apre uno spiraglio al secondo progetto realizzato da Bofill, fino al punto da ipotizzare, una volta approvato il Ptcp, (“tra un mese dovremmo farcela ad approvarlo”), un’azione in deroga ai limiti di altezza fissati in 15 metri dal Piano territoriale di coordinamento provinciale: “Valuteremo, perché è un progetto di valenza straordinaria”. Quei limiti che, ironia del destino, bloccherebbero il Crescent, che Cirielli continua a ritenere “brutto ed invadente”. “Una volta approvato il Ptcp avvieremo una nostra azione legale autonoma per impedirne la realizzazione del Crescent”, assicura il Presidente della Provincia.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Posted in La Vela di Salerno, No Crescent, Via Leucosia e il Fronte mare 3 Comments »

Puliamo le nostre spiagge da Ecomostri e cementificatori

18 febbraio 2010
Gioco NoVeladiSalerno.it

Gioco NoVeladiSalerno.it

No Vela di Salerno lancia il gioco ”Spiagge pulite”… aiutaci a liberare gli arenili salernitani da brutti Ecomostri e incalliti cementificatori
FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare
FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Posted in La Vela di Salerno 1 Comment »

Arpac, il mare di Salerno è tutto un gran “chiavicone”

18 febbraio 2010
Un tuffo nel chiavicone

Le è tutto un “chiavicone”: i dati dell’Arpac (Agenzia regionale protezione ambientale Campania) sullo stato del mare di Salerno città non lasciano dubbi. Le è tutto un chiavicone  da Santa Teresa alla ex Colonia San Giuseppe. “Bagno vietato per tutti”, fanno sapere dall’Arpac (leggi i dati), e i nostri amministratori questo dovrebbero scrivere sui manifesti elettorali: più che una “speranza” sarebbe una certezza! Insomma si preannuncia un’altra “chiavica” d’estate per i salernitani, già privati di gran parte delle spiagge, mangiate dal mare grazie sempre all’immobilismo dei nostri amministratori. Se c’è da fare qualche colata di cemento, vedi Crescent e Vela, trionfa la politica del fare in fretta e furia, se c’è da salvaguardare la costa e il mare non c’è mai nulla da fare (guarda il video), se non un vergognoso scaricabarile di responsabilità dove nessuno rimane mai con il cerino acceso in mano. Lo sanno bene i residenti di via Leucosia, presi in giro per ben 10 anni.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Posted in Via Leucosia e il Fronte mare 7 Comments »

5 Platani Santa Teresa: per loro UNA SPERANZA NON C’E’

15 febbraio 2010
I volontari di Legambiente

I volontari di Legambiente

Davvero singolare il destino dei 5 platani secolari di Santa Teresa. Li avevamo lasciati il primo dell’anno addobbati a festa per il “concertone” di Tiziano Ferro. Li abbiamo riscoperti, oltre un mese dopo, grazie a Legambiente Salerno, imprigionati in reti metalliche e circondati da rifiuti di varia natura in attesa di un trapianto di cui ancora non si sa nulla e dagli esiti certamente drammatici. Sabato mattina, il blitz dei volontari ha restituito loro almeno un po’ di dignità: “Siam pronti alla morte…il Crescent chiamò”, ha tristemente canticchiato uno dei volontari mentre veniva ripulita l’area diventata una micro discarica a servizio del cantiere di Piazza della Libertà.

“Continueremo a sensibilizzare la cittadinanza e l’amministrazione comunale – ha detto il presidente di Legambiente Salerno –  sulla necessità di una scelta culturale e simbolica per l’integrazione del 5 platani nel progetto. Ribadiamo anche l’assurdità di un intervento senza rispetto per la natura. E’ bene ricordare – sottolinea ancora Gianluca De Martino – che in un’area di oltre 45 mila metri quadri, solo 311 sono previsti a verde”.

Ai 5 platani, che ricadrebbero peraltro al centro di Piazza della Libertà, il Comune non ha finora assicurato  il diritto di soggiorno e di sopravvivenza…pur essendo lì da oltre cent’anni!

Per loro una speranza non c’è

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare
FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Tags: , , , , , , , ,
Posted in No Crescent 18 Comments »

“Ora vi racconto il grande sacco edilizio di Salerno”

11 febbraio 2010

Intervista all’architetto Fausto Martino, ex assessore all’urbanistica del sindaco De Luca per ben 10 anni.  Tratta da “Il Fatto Quotidiano”panorama3Se gli chiedi come ha fatto a resistere dieci anni affianco a Vincenzo De Luca se pensa e dice le cose che riportiamo nell’intervista, Fausto Martino risponde: “Ho scoperto il personaggio poco alla volta. Molte vicende, purtroppo, le ho apprese solo dopo. E volevo portare a termine il piano regolatore”.

FacebookTwitterLinkedInMySpaceGoogle GmailHotmailYahoo MailShare

Posted in Dal PRG al PUC, Rassegna Stampa 6 Comments »